User Interface Designer

Il nostro candidato ideale (donna, uomo o whatever gender) ha queste caratteristiche:



  • conosce le best practices in tema di UI e sa organizzare il proprio progetto partendo dai fondamentali (griglie, layout, spazi, profondità e proporzioni);
  • sa lavorare evitando di creare debito tecnico: ogni scelta di design deve poter esser replicata, compresa e portata avanti anche da altri;
  • sa lavorare creando uno storico ordinato e versionato del proprio lavoro, con metodo e con i tool dedicati;
  • pensa il proprio lavoro in termini di soluzioni, complessità e scalabilità. Non graphic designer;
  • sa rimanere aggiornato sui propri strumenti di lavoro, sa che esiste un supporto tecnico e sa scrivergli;
  • sa accompagnare il team di Experience Design nella fase di generazione delle idee, portando la propria capacità di visualizzazione. Partecipa alle sessioni di co-design ed è consapevole di ogni scelta di design del team. È un giocatore di squadra, non un artista;
  • sa leggere ed interpretare i deliverable della progettazione (wireframe, sketch, prototipi) e tradurli in mockup visual ad alta fedeltà. È consapevole di aggiungere significati attraverso il linguaggio visivo e che il proprio lavoro evolve e migliora quello degli UX designer;
  • in ogni momento si ricorda che sta progettando e disegnando per gli utenti finali del prodotto o dell’interfaccia, e non mette mai in secondo piano soluzioni di ergonomia a favore della resa estetica: progettiamo per le persone, non per i follower su Dribbble;
  • è in grado di interfacciarsi con i clienti per raccogliere, comprendere e indagare la brand identity esistente, e progettare soluzioni visive che siano coerenti e conformi a quest’ultima;
  • è in grado di progettare sistemi visivi e costruire Styleguide cross-platform, creando componenti di interfaccia riutilizzabili ed una libreria di asset visivi coerenti, che saranno il dizionario visivo per tutto il progetto e per il team di frontend;
  • ha competenze di tipografia, è in grado di selezionare ed abbinare i caratteri adeguati al progetto, al tono della comunicazione, al contenuto ed al brand del cliente;
  • pensa in termini temporali oltre che spaziali, per cui l’interfaccia non è composta solo di “pagine”, ma anche di stati e transizioni;
  • sa comunicare efficacemente con gli UX designer e con gli sviluppatori frontend e backend, per garantire il giusto passaggio di informazioni. Sa che spesso è meglio una call in più che in meno e non lascia niente di implicito o sospeso;
  • è in grado di presentare ed argomentare il proprio lavoro e le proprie scelte: ogni pixel deve avere un motivo di esserci;
  • sa chiedere e gestire il feedback del team e soprattutto del cliente, difendendo le scelte ed i ragionamenti, ma senza mai attaccamento o una posizione “sulla difensiva” nei confronti del proprio lavoro. È in grado di accettare le critiche e di migliorare costantemente;
  • è consapevole che il design è intrinsecamente iterativo ed il lavoro verrà rimaneggiato. Non si scoraggia di fronte a modifiche e rifacimenti, ma sfrutta ogni iterazione per evolvere e perfezionare il proprio lavoro;
  • capisce che il design si distingue dall’arte per la presenza di vincoli e fa dei vincoli un punto di forza: non disegna in astratto, ma si informa su ciò che ha senso e può essere realizzato;
  • capisce che “Done is better than perfect” non è solo un poster attaccato alla parete: è un perfezionista, ma sa quando è ora di consegnare e non manca mai una deadline;
  • nice-to-have, ha conoscenze base di HTML & CSS.

Chi stiamo cercando

La persona che stiamo cercando è abituata a lavorare con gli altri in maniera costruttiva e collaborativa perchè attività di team e co-design sono parte integrante del nostro processo. Allo stesso tempo, rispetta i colleghi quando sono concentrati su altre attività perché sa quanto siano nocive le interruzioni e il context switch. Nel tempo, ci aspettiamo che arrivi a guidare altre persone, appartenenti sia a team interni che esterni, mostrando capacità di coordinamento, organizzazione e, non ultimo, serietà e responsabilità perchè sarà a diretto contatto con i Clienti.

Cerchiamo una persona appassionata del proprio lavoro e di nuove tecnologie, che ami condividere conoscenze e confrontarsi con il team, che sia curiosa in particolare verso tutte le discipline e competenze che gravitano intorno alla user experience (customer experience, service design ecc..).

In virtù del ruolo di guida e coordinamento che riveste un designer in Tangible, è basilare avere ottime doti comunicative, sia orali che scritte. Per questo motivo è molto importante per noi che il candidato ponga attenzione alla correttezza (grammaticale, sintattica e formale) e chiarezza nella scrittura di testi principalmente in Italiano, ma anche in modo soddisfacente in inglese.

Rappresenta un valore aggiunto l’aver presenziato a conferenze di settore in qualità di partecipanti e/o speaker e la conoscenza delle metodologie agili.

Se vuoi candidarti

In virtù del ruolo che dovrai ricoprire, ti chiederemo di raccontarci il processo che usi, i deliverable che produci e i progetti su cui hai lavorato. Per essere ammessi al colloquio di selezione, dovrai inviarci il tuo curriculum vitae (nella forma per te preferita) e un portfolio che sappia esprimere in modo efficace quali sono gli strumenti che usi e le decisioni che abiliti, come ti organizzi e come abiliti il lavoro altrui. Qualunque altro materiale riterrai utile inviarci per farci capire come lavori sarà apprezzato e tenuto in considerazione.

La conoscenza della lingua inglese a livello B2 o superiore (certificata) è un parametro che verrà valutato in termini di retribuzione e percorso di crescita..

Mentor

Edoardo sarà il tuo mentor durante i primi mesi in Tangible.

Ti seguirà nei progetti, ti formerà, ti passerà la conoscenza sul processo e gli strumenti in uso e risponderà alle tue domande.

Insieme fisserete degli appuntamenti mensili per valutare l’andamento, il morale e definire gli obiettivi formativi e professionali da raggiungere.

Cosa offriamo

Contratto

Per questa posizione valutiamo sia collaborazioni freelance che assunzioni con rapporto dipendente. Nel caso di freelance, discuteremo la tariffa insieme in sede di colloquio. Nel caso di dipendente, il contratto che offriamo è a tempo determinato di 1 anno per provarci a vicenda, e successivamente a tempo indeterminato. Il RAL è da determinare in base alle reali capacità.

Sede

La sede di lavoro è a Santarcangelo di Romagna, vicino a Rimini. Abbiamo bisogno di presenza in ufficio o dai clienti per circa il 50 - 60% del tempo, il resto può essere svolto da remoto se è stato ben pianificato con gli altri e non necessita di attività da fare dal vivo.

Benefit

  • - Orari flessibili, senza cartellino;
  • - Ufficio con spazi relax e cucina;
  • - Acqua, caffè e snack a volontà;
  • - Accesso gratuito a eventi pubblici, eventi interni e coaching organizzati da Tangible.

In più per i dipendenti

  • - Portatile Apple e software forniti;
  • - Buoni pasto da €5,29 per ogni giorno lavorato;
  • - Assistenza sanitaria integrativa tramite Fondo Est;
  • - Budget personale per formazione, eventi e conferenze di €1.000 all’anno.
Sei tu la persona che stiamo cercando?