Per molti anni mi sono sempre definita il braccio, la parte operativa di ogni progetto, il dietro le quinte.

Oggi ho capito di essere anche mente, una mente che riesce a tradurre informazioni complesse e articolate dandogli forma in modo concreto, efficace e tangibile ai fini di costruire un' esperienza utente significativa e di valore. In Tangible mi occupo di dare forma a tutto ciò che è esperienza. Lavorando in forte sinergia con tutto il team, diamo valore ad ogni nostra scelta concettuale, funzionale e visiva per dare forma e vita a progetti Digital fatti “con e per” le persone.

Diplomatami nel 2008, inizio subito a muovere i primi passi in una agenzia pubblicitaria di Padova come junior designer, dove mi è stata data subito fiducia e massima libertà d’espressione. 18 anni e tanta voglia di imparare e crescere.

Nel 2009 decido di riprendere gli studi e iniziare a sperimentarmi e sperimentare su temi più umanistici come Comunicazione, Marketing, Psicologia, Sociologia, Semiotica, Arte e Filosofia. Sentivo che ero un bravissimo "braccio" ma avevo bisogno di diventare anche una bravissima "mente". Nel 2012 mi laureo con soddisfazione in Scienze e tecniche della Comunicazione d'impresa e inizio un importante percorso da freelance.

Sempre nel 2012 decido di investire sulla mia crescita professionale specializzandomi in Interaction design, fu amore a prima vista. Un percorso molto impegnativo ma ricco di soddisfazioni dove le attitudini personali, sensibilità estetica, profonda empatia, capacità di ascolto e di comprensione hanno fatto la differenza. Amando le sfide e non tirandomi mai indietro davanti alle difficoltà, i risultati non tardarono ad arrivare.

A raffinare la mia visione, conoscenza e networking sono stati fondamentali i diversi corsi di aggiornamento, summit, workshop ed eventi formativi frequentati sulle tematiche che mi affascinano di più, quali: User interface, Customer e User Experience, Design Thinking, Lean prototyping, Interaction design e Usability.

Negli ultimi 8 anni sono riuscita a costruire (grazie soprattutto alle persone che hanno condiviso con me un pezzo della loro vita) competenze umane e professionali di valore che mi hanno portato ad essere chiamata a progettare come consulente per clienti come Burgerking, Chanel, Pampers, Kasanova, TeamSystem, Unicredit, Vimar, Wyscout e molti altri, collaborando con start-up e agenzie tra Milano, Verona, Padova, Bologna e Londra.

Oggi il desiderio è quello di costruire un percorso ancora più significativo di quello passato. Strada da fare ce n'è. Io sono determinata e la squadra è forte.

Quando non progetto, e non sono davanti allo schermo a leggere Pulse o articoli online sul digital, mi trovate sicuramente davanti ai fornelli a cucinare o mangiare cose buone (gnam gnam).

Potreste anche trovarmi in treno, in uno dei tanti viaggi oppure a fare lunghe passeggiate in città o al parco. Mi piace stare a contatto con la natura, con le persone e sorridere, sorridere della vita :)

Ho parlato di

Il valore dell'individuo come scintilla iterativa

Italian Agile Day 2017

Guarda le slide Il valore dell'individuo come scintilla iterativa
Domande?