Better Software 2013

Conto alla rovescia, prove generali, tensione nello stomaco che sale… Si avvicina il momento del talk che vedrà impegnate Ilaria e me a Firenze il 12 novembre.

La mia prima volta di fronte ad un pubblico. 
Ho la grande fortuna di non essere sola e poter dividere oneri e (speriamo) onori, con una professionista come Ilaria, di cui ho profonda stima.
Parleremo di Brief, i documenti preliminari che contengono, o dovrebbero contenere, le specifiche per la realizzazione di un progetto.
 Dopo aver ricevuto l’ennesimo brief, con struttura simile a molti altri e soprattutto con incompletezze o lacune ricorrenti, abbiamo voluto indagare più a fondo e capire se anche i nostri colleghi percepissero le stesse mancanze e quanto invece fossero impegnativi da redigere per i nostri committenti.

La ricerca è stata interessante e ci ha portate ad individuare ampi margini di miglioramento che potrebbero ottimizzare il lavoro di noi fornitori e lo sforzo dei nostri committenti per porre le basi di un nuovo progetto digitale.

Per avere un panorama più preciso, abbiamo raccolto alcune domande ed intervistato le aziende che nella nostra storia ci hanno inviato brief e con le quali abbiamo poi lavorato. Abbiamo rivolto domande parallele e speculari ai nostri colleghi.
Con un’azione molto semplice e poco formalizzata abbiamo avuto il piacere di vedere collaborazione e voglia di dare il proprio punto di vista. Le risposte ottenute ci hanno fornito un quadro più ampio e molti spunti su cui abbiamo appoggiato una serie di riflessioni per rendere l’attività di scrittura di un brief più utile, proficua e collaborativa.

Lo confesso, ho una bella paura, per indole non sono un’oratrice, non ho mai nemmeno tenuto un blog perché non sono sicura di saperne abbastanza su quello che vorrei dire. In tanti hanno cercato di convincermi a fare il grande balzo e questa volta ho deciso di prendere fiato e saltare. Al di là degli incoraggiamenti, credo che la voglia sia finalmente arrivata perché sento molto nelle mie corde questo talk non prettamente tecnico, con un carattere di indagine e di orientamento a migliorare il lavoro di team tra fornitori e committenti.

Dicono che scrivere e presentare un talk in coppia sia difficile. Per ora penso che sia un’esperienza molto arricchente, di vera crescita, posso dire di essere già felice di averla affrontata. Per quanto riguarda la presentazione saprò raccontarvi qualcosa di più la settimana prossima…
Per ora incrocio le dita e… Merde! Si va in scena!

Se sarete a Better Software l’11 e il 12 Novembre, potrete ascoltare Ilaria e me alle 16:30 di martedì, track Management, così potrete darci anche il vostro punto di vista, e perché no, scriverlo qui sul nostro blog.
http://www.bettersoftware.it/conference/talks/cosa-manca-ad-un-brief

Un grazie di cuore a Mabel Morri che ci ha disegnate ed aiutate a dare un volto ai nostri personaggi nelle slide.

2 commenti
Gian Cerato 5 anni fa

Un grande in bocca al lupo a Marianna e Ilaria, e un grande abbraccio. Sono con voi!

Rispondi

e tu... cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 pingback
Leggi anche...
Nicolò e Ilaria a Venezia per Agile Business Day
Modellare i ruoli. Modellare la cultura.
di Ilaria Mauric e Nicolò Volpato
9 ottobre 2018
Jake Knapp and his Design Sprint Workshop are back
di Ilaria Mauric
30 maggio 2018