Claudio Guerra

Marketing & Communication Manager

“La qualità salverà il mondo”, questa è una delle massime a cui faccio più spesso riferimento quando racconto di me e del mio lavoro.

Claudio tiene in mano un pallottoliere e sorride

Segui Claudio

Ho conosciuto Tangible come loro cliente e subito mi sono innamorato della loro professionalità, della loro concezione del lavoro e della passione che riuscivano a trasmettere in ogni iterazione. Ho visto e continuo a vedere qualità ovunque.

Che il mio posto nel mondo fosse nell’ambito della comunicazione l’ho capito abbastanza tardi, ma senz’altro nel momento giusto. Dopo un’adolescenza da “smanettone” in cui mi sono innamorato del mondo informatico, durante i miei studi universitari ho avuto la conferma che marketing e comunicazione erano parte integrante della mia indole.

La mia anima nerd e la mia vocazione al digitale mi spingono così ad iniziare il mio percorso lavorativo dal Web Marketing, partendo come SEO/SEM. Da quel momento non ho mai smesso di ampliare il mio range di azione come marketer, spaziando dal Social Media management all’E-commerce management, dal B2C al B2B, dal lato agenzia al lato cliente.

Claudio ascolta Nicolò che parla


E dopo essermi affermato come Digital strategist e Web Marketing Manager, le ultime esperienze lavorative mi hanno permesso anche di ritornare a fare comunicazione in senso più ampio, senza costrizioni di canali o differenziazione tra digital o meno. L’incontro con Tangible poi ha fatto nascere nuovamente in me la voglia di continuare questo percorso di crescita e di miglioramento, portandomi a ricoprire un ruolo che ho sempre desiderato in una azienda che ho sempre ammirato profondamente.

“Build the company you’ve always wished to work for or die trying”: il 12 novembre 2019, durante la mia prima visita (da cliente) nella sede di Santarcangelo di Romagna, ho fotografato un quadro che riportava questa frase. Mi sembrava calzasse perfettamente per Tangible e per tutto quello che Ilaria, Daniele e tutti i colleghi mi stavano trasmettendo durante il workshop che stavamo svolgendo. A novembre di 2 anni dopo iniziavo un percorso che mi ha portato ad esserne il ​​Marketing e Communication Manager.

La mia anima è 50% nerd e 50% sportiva, amo il basket, il cinema e i fumetti.

Adoro la tecnologia ma per me esistono solo i libri cartacei, sono estremamente razionale ed al tempo stesso la mia anima creativa è sempre in movimento.

Senza mia moglie ed i miei figli sarei perso, senza la mia famiglia in generale sarei perso. Anche senza il mare, senza i cappelletti in brodo, senza le GIF, senza il caffè e senza l’universo di Star Wars.

Do. Or do not. There is no try.

Claudio gioca a basket
Foto del retro di un mac pieno di adesivi colorati

Facciamo due chiacchiere?